Calce per Trattamento Fumi

Trattamento_fumiLa calce è il reagente più utilizzato al mondo nel trattamento fumi di combustione dei termovalorizzatori di rifiuti e di biomasse, di molteplici impianti industriali e delle centrali termoelettriche. La sua flessibilità si manifesta anche nelle modalità di utilizzo, in processi a secco, a semisecco e a umido.

  • Desolforazione: è il trattamento di rimozione degli SOx dai fumi di combustione (prevalentemente delle centrali termoelettriche a carbone), che si attua prevalentemente con sistemi a umido a base calce o carbonato di calcio. Come residuo si ottiene il solfato di calcio idrato, cioè il comune gesso, riutilizzato in edilizia
  • Termovalorizzazione rifiuti: dalla distruzione termica dei rifiuti si generano sia gas ricchi di inquinanti acidi, quali HCl, SOx e HF, che organici, quali le diossine. La calce è il reagente più versatile e facile da utilizzare per neutralizzare gli acidi e rispettare i sempre più restrittivi limiti di legge
  • Vetrerie e ceramiche: impianti con fumi caratterizzati prevalentemente da SOx e HF, inquinanti acidi che possono essere rimossi agevolmente con la calce con efficienze elevate e consumi ridotti
  • Cementifici: le elevate concentrazioni di SOx che caratterizzano i fumi dei cementifici possono essere ridotte con successo utilizzando la calce, sia nella linea fumi tradizionale che nel forno di cottura
  • Acciaierie e fonderie: la fusione di rottami ferrosi spesso porta alla formazione di inquinanti acidi e microinquinanti organici nei fumi di combustione che possono essere abbattuti utilizzando la calce e i carboni attivi

Download