Calce per Trattamento Acque

Trattamento_acqueLa calce si utilizza nel trattamento di tutte le tipologie di acque, sia potabili che reflue, di origine civile e industriale, per migliorarne le caratteristiche chimiche e per eliminare specifici inquinanti prima del conferimento a depuratore consortile o in corpo idrico superficiale.

  • Addolcimento: le acque troppo dure, cioè ricche in bicarbonati disciolti, sono addolcite utilizzando la calce e dando origine a carbonati insolubili facilmente rimovibili
  • Correzione pH: la calce è un reagente basificante comunemente utilizzato per innalzare il pH di acque potabili e reflue
  • Neutralizzazione: la calce è una base forte e ha elevata capacità neutralizzante di eventuali acidi contenuti nelle acque (solforico, cloridrico, fluoridrico, nitrico, ecc.) con consumi specifici molto contenuti
  • Rimozione metalli: la calce elimina i metalli contenuti nelle acque reflue facendoli precipitare sotto forma di idrossidi insolubili, in funzione del valore di pH
  • Rimozione zolfo, fosforo, fluoro: la calce rimuove i solfati, i fosfati e i fluoruri presenti nelle acque precipitandoli in forma di sali insolubili
  • Reflui civili: la calce svolge molteplici compiti: igienizza i residui della grigliatura, riduce BOD e COD in sedimentazione primaria, mitiga i fenomeni di bulking, floccula la sostanza organica precipitandola in forma di fango, precipita gli eventuali metalli pesanti